Rincaro energetico: ecco alcuni consigli per combattere gli sprechi

  • By fabio
  • Pubblicato 3 mesi fa

Vivere la propria abitazione in modo virtuoso ed ecocompatibile è una delle sfide dei nostri tempi. Purtroppo, anche solo involontariamente, commettiamo delle “sviste” che possono appesantire le nostre bollette e generare una serie di effetti negativi nei confronti dell’ambiente.

Eliante, cooperativa sociale che si occupa da quasi vent’anni di sostenibilità ambientale, grazie al progetto europeo HACKS, suggerisce alcune semplici regole per evitare quelle cattive abitudini che comportano ad uno spreco dei consumi domestici di energia e di acqua. Ecco alcuni consigli che possono fare la differenza nella nostra routine quotidiana:

1) Chiudere sempre i rubinetti quando non servono. Sembra banale, ma evitare la fuoriuscita inutile di acqua permette di risparmiare l'energia che serve per scaldare e/o trasportare l'acqua stessa.

2) Fate funzionare bene i termosifoni. Non appoggiare gli indumenti sui termosifoni in funzione. Per funzionare in modo efficiente i termosifoni devono essere liberi: evitate di metterci i panni ad asciugare o di coprirli con tende e mobili. Verificate inoltre che non ci sia aria nelle tubature: riduce moltissimo l'efficienza dei radiatori.

3) Impostate la temperatura giusta. Per avere una casa ben riscaldata è importante non disperdere il calore, tenendo sempre presente che la temperatura ideale è quella di 19 gradi. Anche perché le temperature troppo elevate, oltre a far consumare troppa energia non fanno nemmeno bene alla salute. Si stima che per ogni grado in meno si possa risparmiare fino al 10% dei consumi. State inoltre attenti alle ore in cui il riscaldamento è acceso, assicurandovi che sia in funzione quando ce n’è effettivamente bisogno.

4) Schermare le finestre durante la notte Chiudere le finestre tramite le persiane, le tapparelle o delle tende pesanti è un accorgimento significativo per impedire la dispersione del calore e l’abbassamento della temperatura interna.

5) Coibentare i cassonetti delle tapparelle . Altro passaggio nevralgico: attenzione soprattutto ai cassonetti più datati che non hanno alcun tipo di schermatura che fanno passare gli spifferi di aria fredda.

6) Applicare pannelli riflettenti dietro ai termosifoni: installare pannelli riflettenti tra il termosifone e il muro è un’ottima soluzione, semplice ed economica, che permette di ridurre la dispersione di calore e aumentare il comfort domestico.

Prodotti in evidenza